CONTATTO MASTODON

Il senso di Google per la guerra

di | leTrattative - Blog
Da Dragonfly fino a Project Nimbus: il crescente coinvolgimento di Google nel settore bellico e in quello della sorveglianza
Facebook WhatsApp

Aggiornato:

Pubblicato: 06/09/22

Se nel 2019 Google annunciava di aver abbandonato il progetto segreto Dragonfly, frutto di una collaborazione con il governo della Cina per la messa a punto di un motore di ricerca in grado di filtrare (cioè censurare) notizie sgradite al paese asiatico, a luglio 2022 The Intercept1 esamina dei documenti che confermano come Google stia offrendo servizi avanzati di intelligenza artificiale al governo israeliano in relazione al contratto di 1,2 miliardi di dollari denominato Project Nimbus. Il contratto è stato aggiudicato nel 2021 da Google e Amazon in una una gara d'appalto contro Microsoft e Oracle2.

   Come riporta The Intercept, “Google sta fornendo al governo israeliano la suite completa di strumenti di apprendimento automatico e di intelligenza artificiale disponibili tramite Google Cloud Platform”. Uno dei documenti messi a disposizione da The Intercept – una raccolta di slide utilizzata da Google nella formazione dei tecnici israeliani3 – promette di dotare Israele della capacità di effettuare rilevamento facciale, tracciamento automatico di oggetti e analisi del sentimento, quest'ultima basata sulla valutazione del contenuto emotivo di immagini, discorsi e testi.

   La preoccupazione è che i servizi offerti da Google vengano utilizzati per monitorare i palestinesi, essendo che in passato Israele aveva già dimostrato una forte propensione a sfruttare le nuove tecnologie in tal senso; basti pensare al progetto militare segreto Blue Wolf, portato all'attenzione dell'opinione pubblica sul finire del 2021 dal Washington Post4.

   Project Nimbus è oggi soggetto alle forti proteste degli stessi dipendenti Google. Il ruolo chiave nella campagna di opposizione al contratto con l'esercito israeliano è stato rivestito da Ariel Koren, che ha fatto pressioni sui dirigenti nel tentativo di convincere Google a rivalutare l'accordo.

   La protesta di Koren le è valsa un ultimatum da Google: accettare di trasferirsi a San Paolo, in Brasile, entro 17 giorni lavorativi o essere licenziata. Centinaia di dipendenti di Google e 25.000 sostenitori esterni hanno firmato una petizione chiedendo a Google che a Koren fosse garantita la sua posizione lavorativa5. Tuttavia a fine agosto 2022 Koren ha deciso di lasciare Google, definendolo un "ambiente di lavoro ostile"6.

   Non si tratta della prima volta che il gigante della Silicon Valley collabora con l'apparato militare di un paese, né è la prima volta che il suo operato sollevi dubbi e critiche.

   Nel 2018, a seguito delle proteste dei suoi dipendenti, Google ha abbandonato Project Maven, il progetto del Dipartimento della Difesa statunitense finalizzato allo sviluppo di una AI in grado di analizzare le riprese aeree effettuate dai droni. Nonostante il passo indietro, sono tuttavia rimaste le collaborazioni indirette tra il governo degli Stati Uniti e l'azienda.

   Nel 2016 GV (ex Google Ventures) ha acquisito una partecipazione in Orbital Insight con sede a Palo Alto mentre nel 2017 è avvenuto l'acquisito di una partecipazione di PlaNet, con sede a San Francisco. Tra il 2017 e il 2020 le due aziende hanno vinto, complessivamente, almeno 30,5 milioni di dollari in contratti con il Dipartimento della Difesa7.

   In quei 3 anni Orbital Insight ha ricevuto 10 milioni di dollari per sviluppare la tecnologia AI per un programma del Dipartimento della Difesa chiamato Datahub. Come riportato da un documento del Dipartimento, Datahub sfrutterebbe le immagini satellitari per tracciare 24 ore su 24 le abitudini dei nemici, in qualsiasi situazione atmosferica, sia di giorno che di notte8.

Il sistema startup: essere o non essere Google

   Nel 2017 Google lancia Gradient Ventures, azienda finalizzata a finanziare startup che operano nel settore AI. Le startup non solo ricevono supporto finanziario da Google, ma possono anche contare sull'accesso a una vastissima mole di dati e a corsi di formazione messi a disposizione dalla stessa9.

   Cogniac, una delle startup sostenute da Gradient Ventures, fornisce software per la elaborazione delle immagini all'esercito degli Stati Uniti per analizzare i dati raccolti dai droni sul campo di battaglia. CAPE Productions, altra startup finanziata da Gradient Ventures, distribuisce alle forze dell'ordine software per il controllo remoto dei droni impiegati nella sorveglianza aerea delle città statunitensi10.

   In forte contrasto con i principi etici AI dichiarati nel 2018 da Sundar Pichai (CEO Google)11, che vietano l'uso della tecnologia Google per armi o sorveglianza, il coinvolgimento con startup impegnate nel settore bellico e in quello della sicurezza sembra aggirare l'impegno alla trasparenza promesso dal gigante della Silicon Valley.

Il ruolo delle Big Tech nel governo del futuro

   Come affermato da Eric Schmidt (CEO Google 2001-2011), la guerra in Ucraina rivela come l’industria tecnologica debba supportare la sicurezza nazionale, e che il conflitto in corso ne rafforzerà il ruolo in tal senso12.

   Oggi è chiaro come Google, in linea con altre grandi Big Tech, non abbia alcuna intenzione di far dietrofront nella collaborazione con gli organi statali. Sul sito del Dipartimento della Difesa statunitense si legge che a dicembre 2022 sarà assegnato l'appalto del c.d. Joint Warfighting Cloud Capability, in cui concorrono Google, Oracle, Microsoft e Amazon Web Services, per accaparrarsi un contratto quinquennale dal valore di 9 miliardi di dollari13.



1 Biddle, S., 2022. Documents Reveal Advanced AI Tools Google Is Selling to Israel. [online] The Intercept. Disponibile al: <https://theintercept.com/2022/07/24/google-israel-artificial-intelligence-project-nimbus/> [Accesso 6 settembre 2022].

2 Ziv, A., 2021. Israel Picks Google, Amazon for Massive Official Cloud; 'Data Will Remain Here'. [online] Haaretz.com. Disponibile al: <https://www.haaretz.com/israel-news/tech-news/2021-04-21/ty-article/israel-picks-google-amazon-for-official-state-cloud/0000017f-e896-dc91-a17f-fc9fd1ce0000> [Accesso 6 settembre 2022].

3 Google, n.d. Big Data & Machine Learning. [Raccolta slide] Disponibile al: <https://www.documentcloud.org/documents/22119704-webinar-big-data-ml> [Accesso 6 settembre 2022].

4 Dwoskin, E., 2021. Israel escalates surveillance of Palestinians with facial recognition program in West Bank. [online] Washingtonpost.com. Disponibile al: <https://www.washingtonpost.com/world/middle_east/israel-palestinians-surveillance-facial-recognition/2021/11/05/3787bf42-26b2-11ec-8739-5cb6aba30a30_story.html> [Accesso 6 settembre 2022].

5 La petizione è disponibile al seguente link: https://act.jewishvoiceforpeace.org/a/google-dont-punish-workers

6 Grant, N., 2022. Google Employee Who Played Key Role in Protest of Contract With Israel Quits. [online] Nytimes.com. Disponibile al: <https://www.nytimes.com/2022/08/30/technology/google-employee-israel.html> [Accesso 6 settembre 2022].

7 Brewster, T., 2020. Google Promised Not To Use Its AI In Weapons, So Why Is It Investing In Startups Straight Out Of ‘Star Wars’?. [online] Forbes. Disponibile al: <https://www.forbes.com/sites/thomasbrewster/2020/12/22/google-promised-not-to-use-its-ai-in-weapons-so-why-is-alphabet-investing-in-ai-satellite-startups-with-military-contracts/> [Accesso 6 settembre 2022].

8 USA, Dipartimento della Difesa, 2017. Department of Defense - Fiscal Year (FY) 2017 Request for Additional Appropriations. [PDF] Disponibile al: <https://comptroller.defense.gov/Portals/45/Documents/defbudget/FY2017/budget_justification/pdfs/2017MarchAmended/03_RDT_and_E/OSD_FY17_RDTE_ABS_20170314.pdf> [Accesso 6 settembre 2022].

9 Fang, L., 2019. Google Continues Investments in Military and Police AI Technology Through Venture Capital Arm. [online] The Intercept. Disponibile al: <https://theintercept.com/2019/07/23/google-ai-gradient-ventures/> [Accesso 6 settembre 2022].

10 Johnson, K., 2019. Drones are changing the way police respond to 911 calls. [online] VentureBeat. Disponibile al: <https://venturebeat.com/ai/drones-are-changing-the-way-police-respond-to-911-calls/> [Accesso 6 settembre 2022].

11 Pichai, S., 2018. AI at Google: our principles. [online] Google. Disponibile al: <https://www.blog.google/technology/ai/ai-principles/> [Accesso 6 settembre 2022].

12 Feiner, L., 2022. War in Ukraine shows the tech industry needs to support national security, says ex-Google CEO Eric Schmidt. [online] CNBC. Disponibile al: <https://www.cnbc.com/2022/03/14/russia-ukraine-war-shows-tech-importance-of-national-security-schmidt.html> [Accesso 6 settembre 2022].

13 Garamone, J., 2022. Joint Warfighting Cloud Capability Award Planned for December. [online] U.S. Department of Defense. Disponibile al: <https://www.defense.gov/News/News-Stories/Article/Article/2984496/joint-warfighting-cloud-capability-award-planned-for-december/> [Accesso 6 settembre 2022].


  • Hi-Tech
  • Il senso di Google per la guerra

    Link del post: