CONTATTO MASTODON

Puglia: Duri colpi al clan Strisciuglio

di |
Il clan Strisciuglio a Bari, tra le alleanze e le inchieste.
Facebook WhatsApp

Aggiornato:

Pubblicato: 04/01/19

Bari - Clan Strisciuglio


A Bari, il 29 dicembre è stato sottoposto a fermo dalle forze dell'ordine, un gruppo di 7 persone, capeggiato da Ivan Caldarola, 19 anni, figlio del boss Lorenzo Caldarola, esponente storico del clan Strisciuglio. Le indagini sono state avviate dopo che il gruppo aveva seminato il terrore nel quartiere Libertà: a novembre veniva incendiata un'agenzia di pompe funebri dopo che il titolare non aveva ceduto alle estorsioni; il 24 dicembre venivano sparati colpi di arma da fuoco contro la saracinesca di un circolo ricreativo. Lo scopo di quest'ultimo atto era quello di intimidire la popolazione.

   Le manette sono scattate, oltre che per Caldarola, anche per Antonio Raggi, alias “Tonio con gli occhiali”, 19 anni; un altro Antonio Raggi, omonimo del precedente, detto “Il biondo”, 19; Federico D'Addiego, 19; Simona Morea, 20; Giovanni Claudio Cassano, 24; Vito Lamanuzzi, 22. I reati contestati sono quelli di tentata estorsione aggravata, porto e detenzione illegali di armi da fuoco.

   Il clan Strisciuglio è stato duramente colpito da numerose inchieste giudiziarie. Su denuncia di un imprenditore, la mattina del 5 novembre 2018 la Polizia di Stato arrestava Carlo Alberto Baresi, reggente del clan Strisciuglio, ritenuto responsabile di tentata estorsione pluriaggravata con l'aggravante del metodo mafioso.

   Da anni, il clan Strisciuglio ha avviato un tentativo di espansione nel territorio barese. A tal fine ha stretto accordi con i clan Milloni nel centro storico, Faccilongo nel quartiere San Pio, Campanile nel quartiere San Girolamo-Fesca, Valentino nel quartiere Carbonara, Ruta-Telegrafo nel quartiere San Paolo e Caldarola nel quartiere Libertà. A fare le spese dell'espansione territoriale del clan Strisciuglio, è il clan Misceo, già fiaccato da un'operazione condotta dai carabinieri nel dicembre 2017, e che vede il suo controllo diminuire sul quartiere San Paolo.

   Oggi sarebbero circa 22 i clan criminali attivi nella città di Bari. Tra i maggiori ci sono i clan Capriati, Di Cosola, Misceo, Lorusso, Mercante-Diomede. Il giro d'affari della criminalità barese ruota attorno al traffico di stupefacenti, all'usura, al controllo del mercato ittico, alle slot machine e ai centri scommesse.

Fonti:
   Bari, arrestate le nuove leve del clan Strisciuglio: la banda di ventenni imponeva il pizzo, di Chiara Spagnolo, bari.repubblica.it;
   Bari, arrestati 7 vicini al clan Strisciuglio per estorsione: bruciarono locali ditta pompe funebri, di redazione online, lagazzettadelmezzogiorno.it;
   Arrestato dalla Polizia di Stato il reggente del clan Strisciuglio, questure.poliziadistato.it/it/Bari;
   Relazione Direzione Investigativa Antimafia semestre luglio-dicembre 2017.

  • Archivio
  • Puglia: Duri colpi al clan Strisciuglio

    Link del post: